Etna northeast

 

Colata lavica 1923 (Linguaglossa)

La primatappa è la grande colata lavica del 1923 sul versante Nord dell’Etna che raggiunse il paese di Linguaglossa (550 mt s.l.m) e distrusse parte della frazione di Catena.

Risalendo la colata in off-road lungo una tortuosa strada sterrata arriveremo ai confini del Parco Regionale dell’Etna dove potremo ammirare molteplici specie di piante dell’Etna, prima fra tutte la ginestra (genista aetnensis) e resti di piccoli insediamenti rurali, in particolare il rudere di un Palmento, struttura utilizzata in passato per la vinificazione.

 

Fronte Lavico 2002

La tappa successiva è una breve sosta al fronte lavico più avanzato dell’ultima grande eruzione dell’Etna, la colata lavica del 2002 che si raggiunge in Jeep percorrendo un tratto di strada in off-road circondati da boschi di castagni e quercie.  L’eruzione del 2002 è durata dal 27 ottobre al 29 gennaio dell’anno seguente e considerata una tra le eruzioni più esplosive degli ultimi 100 anni.

 

Grotta di Corruccio

Proseguendo la nostra escursione raggiungeremo la pineta Ragabo, per scoprire, nascosta tra pini e ginestre una grotta di scorrimento lavico, la grotta di Corruccio (1350 mt s.l.m.).

 

Monti Sartorius

La nostra escursione prosegue con una breve passeggiata alla scoperta di alcuni crateri laterali spenti, i monti Sartorius (1700 mt s.l.m.), originatisi  nel 1865, caratterizzati dall’allineamento di sette conetti eruttivi (“bottoniera”). Il percorso, di grande interesse sia dal punto di vista geologico che botanico, si snoda lungo radure ricche di specie endemiche, bombe vulcaniche e formazioni boschive dominate dalla Betulla (betula aetnensis). A metà del percorso, in cima ad uno dei crateri, potremo godere di una vista mozzafiato della costa Jonica, da Riposto sino a Taormina, della costa Calabra.

 

Piano Provenzana

In seguito risalendo lungo  la strada Mareneve raggiungeremo Piano Provenzana (1800 mt s.l.m.) stazione sciistica teatro della grande eruzione del 2002. Dopo un buon caffè, breve passeggiata per visitare i resti dell’albergo Le Betulle, luogo in cui vi renderete immediatamente conto della grande forza distruttiva della natura.

 

 

Durata: 5 ore – escursione facile         

attrezzatura: scarpe da trekking o da tennis      

orario di partenza: 09.00                                    

rientro: 14.00                                    

half  day tour
private
full day tour
full day tour
half  day tour
 +39 3924974313

ETNALCANTARA Soc. Coop.P.zza XI Febbraio, N°13 -  95012 Castiglione di Sicilia (CT) P.IVA e Cod. Fisc. 04185420876 email: info@etnalcantara.com